I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Normativa - Cookie Law

Pulipa: plasticfree

A fine novembre si è svolto il workshop PULIPA PLASTICFREE durante il quale si è parlato di esperienze di successo e possibili soluzioni per la gestione dei rifiuti e per la riduzione della plastica usa e getta negli esercizi commerciali. Abbiamo anche raccontato del progetto Pulipa portato avanti in diversi ambiti (condomini, attività commerciali, Scuola, spazi pubblici come strade e Orti di via Padova, social media) strumenti (informazione ed educazione ambientale con Legambiente Lombardia), lavoro di rete e animazione sociale (con B-CAM Cooperativa sociale), mediazione linguistica e culturale (con Progetto Integrazione Cooperativa Sociale ONLUS) tra cittadinanza attiva, Amsa, Comune di Milano, realtà del commercio e del terzo settore.
La sfida è quella di tenere pulito il quartiere, ridurre i rifiuti prodotti, aumentare la RD, valorizzare pratiche di presidio ed educative (che coinvolgano la comunità locale) per rigenerare i luoghi e riusare una parte dei rifiuti.

QuBì Loreto: rete di sostegno sociale

 
QuBì Loreto, coordinato da Comin (capofila) con cooperativa B-Cam, in questi primi due anni di attività è stata una bella e preziosa esperienza di nascita e rafforzamento di una rete di sostegno sociale locale che ha raccolto bisogni e messo insieme risorse ed energie per occuparsi di minori e famiglie in difficoltà tra Via Padova, NoLo e Casoretto unendo cittadini attivi, parrocchie, associazioni, cooperative e Comune di Milano. RicettaQuB è un programma cittadino promosso da Fondazione Cariplo con il sostegno di Fondazione Vismara, Banca Intesa Sanpaolo, Fondazione Fiera Milano, Fondazione Invernizzi, Fondazione SNAM.

Tunnel Boulevard per la qualità dello spazio pubblico



B-CAM con T12 Lab (capofila), Cooperativa Comin e ComunicareArte Atelier Spazio Xpò lavora al progetto Tunnel Boulevard, un processo di co-progettazione per la rigenerazione dello spazio pubblico di Via Pontano con i suoi 5 tunnel ferroviari in stato di degrado che riqualficheremo con azioni di urban art, design sociale, arte pubblica, promuovendo relazioni di rete e coesione sociale. Trasformeremo i tunnel a partire da LaCittàIntorno di Fondazione Cariplo con il progetto “Oltre il Tunnel - Via Padova Mondo” e con il bando “Piazze Aperte” del Comune di Milano che abbiamo vinto. Nell’era post-Covid lo spazio pubblico all’aperto sarà sempre più indispensabile per fare rinascere le nostre città e ridarle ai cittadini. Seguiteci sulla pagina facebook di Tunnel Boulevard
 

"Idee per i Giardini di Via Mosso"

In pochi giorni sono arrivate più di 100 risposte al questionario sulle attività che abbiamo immaginato per il futuro dei Giardini di Via Mosso angolo Padova nel corso di una serie di incontri realizzati nel mese di ottobre e novembre. Dal mese di settembre abbiamo ripreso a fare cose (cinema, pulizia dell'ex-frutteto, presentazione di un libro, mostra foto, realizzazione dell'opera di urban art di Sten Lex) e a pensare ai Giardini di Via Mosso per mettere a punto un Patto di Collaborazione con il Comune per il suo futuro utilizzo.
Dal confronto che ha coinvolto associazioni, cooperative, gruppi locali e abitanti sono emerse alcune idee. Ci fa piacere condividere con voi quanto abbiamo ipotizzato e raccogliere altri punti di vista. Sono ben accette proposte per utilizzare i Giardini mettendosi in gioco in prima persona con idee semplici e auto-realizzabili o con un lavoro di co-progettazione concorrendo a bandi, finanziamenti pubblici e privati.Abbiamo immaginato i Giardini di Via Mosso angolo Padova come un’opportunità per fare “ponte” e “cerniera” tra quartiere, Scuola e Parco Trotter in vista dell’apertura del PuntoCom promosso da Fondazione Cariplo.
Un Giardino Mosso per condividere, fare festa, coinvolgere e facilitare; bello, attrattivo e partecipato da tutti nel rispetto reciproco.
Un Giardino dedicato a 4 attività con oggetti di lavoro definiti: libro, riuso, tavolo, bellezza e arte.

Rigenerazione urbana: collaborare oltre la delega reciproca

"Disporsi a migliorare o ancor più a rigenerare parti del territorio significa promuovere cambiamenti dal basso (bottom-up) accompagnati dall’alto ma allo stesso tempo cambiamenti dall’alto (top-down) accompagnati dal basso". Ne scrive Luca Rossetti Presidente di B-CAM Cooperatiava Sociale in un pezzo per Gli Stati Generali